Il Mars Rover Opportunity continua a esplorare Perseverance Valley nonostante nuovi problemi alle ruote

Perseverance Valley (Immagine NASA/JPL-Caltech/Cornell/Arizona State Univ.)
Perseverance Valley (Immagine NASA/JPL-Caltech/Cornell/Arizona State Univ.)

Il Mars Rover Opportunity della NASA sta lavorando in un’antica valle sul versante interno del bordo del cratere Endeavour chiamata “Perseverance Valley” esaminando rocce e girando attorno nell’area per compiere rilevamenti della zona. Secondo i piani, una volta completati questi lavori Opportunity scenderà verso la parte più bassa della valle ma la manovra dovrà essere ancora più prudente del previsto a causa di un problema riscontrato nel sistema di sterzata di una delle ruote.

Arrivato all’entrata di Perseverance Valley all’inizio di maggio 2017, nel corso di quel mese il Mars Rover Opportunity ha cominciato le sue attività connesse alla ricerca scientifica sull’origine di quella valle. I rilevamenti aiutano a trovare i punti più interessanti da studiare e le rocce che vengono esaminate possono contenere le informazioni necessarie a scoprire i misteri che interessano agli scienziati. Nel caso specifico, la speranza è di trovare segni che indichino se le rocce sono state trasportate da alluvioni o se sono state erose sul luogo da venti.

Durante il suo lavoro, il Mars Rover Opportunity ha scattato varie fotografie dell’area con la sua Panoramic Camera (Pancam). La NASA ha assemblato l’ennesimo panorama marziano usando una serie di quelle fotografie che mostrano una striscia che attraversa la metà superiore allineata con rocce scure, in particolare sul lato lontano.

Una possibilità è che si trattasse di un canale che alcuni miliardi di anni fa finiva in un lago ai bordi del cratere Endeavour. Un’altra ipotesi è che si tratti di uno schema lineare di pile di rocce connesso a una frattura radiale causata dall’impatto che ha creato il cratere.

Questa fase della lunghissima missione del Mars Rover Opportunity è resa più difficile da un nuovo problema alle ruote. Il sistema di sterzata della ruota anteriore destra si era guastato nel 2005, il 4 giugno c’è stato un blocco anche nel sistema di sterzata della ruota anteriore sinistra. Stavolta il problema è stato temporaneo e il 17 giugno è stato possibile recuperare la piena funzionalità della ruota ma Opportunity sta utilizzando le ruote posteriori per sterzare.

Per questo motivo, il team della missione Opportunity sta valutando con più attenzione che mai le fotografie di Perseverance Valley scattate dal rover per stabilire il suo percorso. La strada è in discesa ma ciò non vuol dire che sia più semplice da percorrere e in caso di problemi al centro controllo missione se ne accorgerebbero in ritardo a causa del tempo che i segnali radio impiegano per raggiungere la Terra.

Nonostante tutto, il Mars Rover Opportunity continua a esplorare un’area del pianeta Marte che può fornire ulteriori informazioni sulla storia del pianeta rosso. Dopo oltre 13 anni terrestri, alla NASA sono consapevoli che la missione di Opportunity prima o poi finirà anche se questo straordinario robot sembra davvero indistruttibile ma il suo logorio avverrà a causa di un lavoro utile per la ricerca scientifica.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *