March 5, 2019

Concetto artistico di sistema stellare con pianeti come trottole (Immagine NASA/JPL-Caltech, Sarah Millholland)

Un articolo pubblicato sulla rivista “Nature Astronomy” offre una soluzione a un mistero riguardante una configurazione delle orbite di coppie di esopianeti scoperte nel corso degli anni dal telescopio spaziale Kepler della NASA. Secondo Sarah Millholland e Gregory Laughlin dell’Università americana di Yale l’obliquità, cioè l’inclinazione tra l’asse di questi pianeti e la loro orbita, è un elemento chiave per spiegare perché quelle orbite si trovano appena fuori dei naturali punti di equilibrio.