La missione Shenzhou 12 segna l’arrivo del primo equipaggio sulla stazione spaziale cinese

La missione Shenzhou 12 al lancio (Foto cortesia Xinhua/Li Gang)
La missione Shenzhou 12 al lancio (Foto cortesia Xinhua/Li Gang)

È arrivata la conferma che tre taikonauti cinesi della missione Shenzhou 12 hanno raggiunto il modulo centrale Tianhe della stazione spaziale cinese con una manovra di attracco automatizzata. Erano partiti circa sei ore e mezza prima su un razzo vettore Long March-2F dal Centro di lancio satelliti di Jiuquan. Costituiscono il primo equipaggio della stazione spaziale cinese. Si tratta della missione con la durata più lunga nella storia del programma spaziale cinese ma è solo la prima, dato che è prevista una rotazione dell’equipaggio ogni tre mesi circa.

I tre taikonauti, come i cinesi chiamano i loro astronauti, della missione Shenzhou 12 sono Nie Haisheng, Liu Boming e Tang Hongbo. Le informazioni rilasciate dalle autorità cinesi sono limitate. Il comandante Nie Haisheng ha 56 anni ed è un veterano che ha già partecipato alle missioni spaziali Shenzhou 6 nel 2005 e Shenzhou 10 nel 2013. Liu Boming ha 54 anni e ha partecipato alla missione spaziale Shenzhou 7 nel 2008. Tang Hongbo ha 45 anni ed è alla sua prima missione spaziale.

Vari test erano stati compiuti nelle missioni con equipaggio nei laboratori spaziali Tiangong che erano stati messi in orbita negli anni scorsi proprio per sviluppare le varie tecnologie necessarie al funzionamento di una stazione spaziale con equipaggio. La missione Shenzhou 12 è più difficile a causa della durata molto più lunga.

I taikonauti arrivati a bordo del modulo Tianhe, lanciato il 29 aprile 2021, dovranno testare i vari sistemi verificando in particolare che i sistemi di supporto vitale funzionino correttamente e siano in grado di continuare a funzionare per qualche anno. Nel corso della loro missione, oltre a vari lavori come esperimenti scientifici, sono previste due passeggiate spaziali per installare alcuni strumenti all’esterno del modulo Tianhe.

Anche i due taikonauti veterani andranno oltre i loro limiti in una missione molto più lunga delle precedenti. Finora, i cinesi aveavno ottenuto dati da missioni straniere ma ora cominceranno a raccogliere dati dai loro taikonauti sulle loro reazioni fisiche e mentali dopo essere rimasti tre mesi in uno stato di microgravità.

L’arrivo dell’equipaggio nella stazione spaziale cinese, che verrà ampliata nel corso del tempo, rappresenta un altro passo fondamentale nell’ambizioso programma spaziale cinese. Da molti anni i cinesi stanno lavorando per recuperare il ritardo rispetto a USA e Russia e ora hanno una stazione spaziale piccola ma funzionante.

I taikonauti della Shenzhou 12: Tang Hongbo, Nie Haisheng, Liu Boming (Foto cortesia Xu Bu/Xinhua)
I taikonauti della Shenzhou 12: Tang Hongbo, Nie Haisheng, Liu Boming (Foto cortesia Xu Bu/Xinhua)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *