Lanci

Il cargo spaziale Progress MS-10 al decollo su un razzo Soyuz FG (Immagine NASA TV)

Poco fa la navicella spaziale Progress MS-10 è decollata su un razzo vettore Soyuz FG dal cosmodromo kazako di Baikonur. Dopo circa nove minuti si è separata con successo dall’ultimo stadio del razzo e si è immessa sulla sua rotta. Il cargo spaziale ha iniziato la missione di rifornimento alla Stazione Spaziale Internazionale indicata anche come Progress 71 o 71P.

Le sonde spaziali della missione BepiColombo al decollo su un razzio Ariane 5 (Foto cortesia ESA-CNES-Arianespace)

Poche ore fa le due sonde spaziali della missione BepiColombo di ESA e JAXA sono partite su un razzo vettore Ariane 5 ECA dalla base di Kourou nella Guiana francese. Quasi 27 minuti dopo il lancio, le navicelle si sono separate regolarmente dall’ultimo stadio del razzo assieme al Mercury Transfer Module (MTM), che fornirà la propulsione tramite motori a ioni per trasportare le sonde fino al pianeta Mercurio.

La navicella spaziale Soyuz MS-10 al decollo (Immagine NASA TV)

Poco fa la navicella spaziale Soyuz MS-10 è stata lanciata dal cosmodromo di Baikonur, in Kazakistan con a bordo due nuovi membri dell’equipaggio da trasportare verso la Stazione Spaziale Internazionale. Purtroppo un problema con uno dei booster del razzo Soyuz ha costretto ad abortire il volo e a effettuare un atterragio di emergenza. I soccorsi partiti immediatamente sono entrati in contatto con l’equipaggio della navicella, che sta bene.

Il cargo spaziale HTV-7 al decollo su un razzo H-IIB (Immagine NASA TV / JAXA)

Poco fa la navicella spaziale HTV-7 è partita su un razzo vettore H-IIB dal centro spaziale di Tanegashima in Giappone per una missione di rifornimento per la Stazione Spaziale Internazionale. Circa quindici minuti dopo il lancio, il cargo spaziale si è separato regolarmente dall’ultimo stadio del razzo, è entrato nell’orbita preliminare e ha dispiegato i pannelli solari e le antenne di navigazione.