Il ritorno di tre astronauti dalla Stazione Spaziale Internazionale segna la fine della Expedition 45

Kjell Lindgren, Oleg Kononenko e Kimiya Yui (Foto NASA)
Kjell Lindgren, Oleg Kononenko e Kimiya Yui (Foto NASA)

Poco fa, il cosmonauta Oleg Kononenko, l’astronauta della NASA Kjell Lindgren e quello della JAXA Kimiya Yui sono tornati sulla Terra sulla navicella spaziale Soyuz TMA-17M, atterrata senza problemi in Kazakistan. Era notte quando sono atterrati e faceva molto freddo perciò il personale che si occupa dell’assistenza è stato più rapido che mai. Hanno trascorso quasi cinque mesi sulla Stazione Spaziale Internazionale, dov’erano arrivati il 23 luglio 2015 come parte della Expedition 44.

Nel corso del periodo trascorso sulla Stazione Spaziale Internazionale, i tre membri dell’equipaggio hanno portato avanti le varie attività di manutenzione ordinaria e molti esperimenti scientifici. La durata totale delle Expedition 44 e 45 è stata leggermente inferiore al normale ma c’è sempre molto lavoro da fare.

L’astronauta Kjell Lindgren ha compiuto due passeggiate spaziali, entrambe assieme al comandante Scott Kelly, per compiere alcune operazioni di manutenzione e riparazioni all’esterno della Stazione Spaziale Internazionale. Quella del 28 ottobre è durata poco più di sette ore mentre quella del 6 novembre è durata quasi otto ore.

Il 1 ottobre il cargo spaziale russo Progress M-29M ha raggiunto la Stazione Spaziale Internazionale. Secondo il programma originale, la navicella doveva lasciare la Stazione nei giorni scorsi per disintegrarsi al rientro nell’atmosfera terrestre ma come spesso succede le priorità cambiano.

Uno dei lavori più urgenti riguardava l’arrivo del cargo spaziale Cygnus di Orbital ATK. Questo cargo spaziale riprendeva l’attività oltre un anno dopo il fallimento della missione precedente. L’attività di scarico dei tanti rifornimenti arrivati sulla Cygnus impegnerà ancora l’equipaggio per qualche tempo.

Generalmente, quando membri dell’equipaggio si danno il cambio, il comando della Stazione Spaziale Internazionale viene ufficialmente passato di mano. In questo caso l’inizio della Expedition 46 è stato segnato solo dalla partenza dei tre membri dell’equipaggio ma Scott Kelly, che sta portando avanti la missione di un anno, ha mantenuto il ruolo di comandante assunto all’inizio della Expedition 45. Invece, come avviene normalmente, nei prossimi giorni tre nuovi membri completeranno l’equipaggio arrivando sulla Stazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *