Missione Crew-3 compiuta: la navicella spaziale Crew Dragon Endurance di SpaceX è tornata sulla Terra

L'ammaraggio della navicella spaziale Crew Dragon Endurance alla fine della missione Crew-3 (Immagine NASA)
L’ammaraggio della navicella spaziale Crew Dragon Endurance alla fine della missione Crew-3 (Immagine NASA)

Poche ore fa la navicella spaziale Crew Dragon Endurance di SpaceX ha concluso la sua missione Crew-3, o SpaceX Crew-3, per conto della NASA ammarando senza problemi. A bordo c’erano gli astronauti Raja Chari, Thomas Marshburn, Kayla Barron e Matthias Maurer, che avevano raggiunto la Stazione Spaziale Internazionale il 12 novembre 2021 e hanno fatto parte della Expedition 66 e 67. I quattro hanno terminato la seconda missione regolare con equipaggio di SpaceX nell’Oceano Atlantico al largo della costa di Tampa, in Florida. La Crew Dragon aveva lasciato la Stazione quasi esattamente un giorno prima.

Durante la discesa, i quattro paracadute della Crew Dragon Endurance si sono aperti regolarmente. Alla fine della missione Crew-2, c’era stato un piccolo problema con i paracadute della “sorella” Endeavour con un ritardo nell’apertura di uno dei paracadute ma stavolta tutto è andato regolarmente. Poco dopo l’ammaraggio, la nave di SpaceX chiamata “Shannon” è andata a recuperare la Endurance e il suo equipaggio per trasportarli fino alla costa. Gli astronauti hanno anche ricevuto il primo controllo medico.

Mercoledi 4 maggio, Thomas Marshburn ha passato ufficialmente il comando della Stazione Spaziale Internazionale al cosmonauta russo Oleg Artemyev. Tuttavia, in questo caso, c’è una continuazione della Expedition 67. Con l’entrata in servizio delle navicelle spazili Crew Dragon, l’avvicendamento dell’equipaggio avviene più spesso e la conseguenza è che ci sono cambi di comandante anche all’interno della stessa Expedition, che viene divisa in diverse parti.

La soddisfazione degli USA di tornare a essere indipendenti dalla Russia per il trasporto dei suoi astronauti è certamente cresciuta assieme alle nuove tensioni tra le due nazioni. La Russia intende spingere sui piani di abbandono della Stazione Spaziale Internazionale anche se ha inviato in orbita i suoi due nuovi moduli con oltre un decennio di ritardo. Nonostante le tensioni, durante la cerimonia di passaggio del comando della Stazione, le parole di astronauti e cosmonauti sono state all’insegna di amicizia e pace.

La navicella spaziale Crew Dragon Endurance ha completato la sua prima missione spaziale e verrà revisionata come le altre dopo ogni ritorno sulla Terra. Se l’esito dei controlli sarà positivo, è previsto che venga utilizzata già nella prossima missione di SpaceX, la Crew-5.

Gli astronauti della missione Crew-3 durante i preparativi per il ritorno sulla Terra (Foto NASA)
Gli astronauti della missione Crew-3 durante i preparativi per il ritorno sulla Terra (Foto NASA)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *