Il modulo Mengtian è attraccato al modulo centrale Tianhe della stazione spaziale cinese Tiangong

Il modulo Mengtian decolla su un razzo vettore Long March-5B (Foto cortesia Xinhua/Guo Zhongzheng)
Il modulo Mengtian decolla su un razzo vettore Long March-5B (Foto cortesia Xinhua/Guo Zhongzheng)

È arrivata la conferma che il modulo Mengtian ha completato correttamente le manovre di attracco al modulo centrale Tianhe della stazione spaziale cinese Tiangong. Mengtian era stato lanciato circa 13 ore prima dalla base di Wenchang su un razzo vettore Long March-5B. Qualche ora dopo l’attracco, i taikonauti, come i cinesi chiamano i loro astronauti, della missione Shenzhou-14 sono entrati nel nuovo modulo. Questo successo rappresenta il completamento della prima fase della costruzione della stazione spaziale cinese, formata ora dal modulo centrale Tianhe e da due laboratorio dato che il Wentian è arrivato in orbita il 24 luglio scorso.

In apparenza, il modulo Mengtian è molto simile a Wentian: Lungo quasi 18 metri e con una massa di circa 23 tonnellate. Esso include ulteriori funzioni di backup che offrono ridondanza a quelle del modulo centrale Tianhe e del laboratorio Wentian con avionica, propulsione, un braccio robotico e una camera d’equilibrio per permettere ai taikonauti di avere una seconda uscita ed entrata nella stazione quando devono compiere attività extraveicolari.

Il modulo Mengtian è ancor più di Wentian un laboratorio nel quale i taikonauti potranno condurre esperimenti perché equipaggiato con un maggior numero di spazi standard per ospitare gli esperimenti che verranno inviati in orbita. Le autorità cinesi offrono poche informazioni sulle attività di ricerca scientifica e tecnologica condotte nello spazio ma è stato rivelato che riguarderanno parecchi campi diversi.

Il successo dell’arrivo del modulo Mengtian significa che la Cina ha completato la prima fase della costruzione della stazione spaziale Tiangong. Nel frattempo, il 30 settembre scorso il modulo Wentian è stato spostato nella sua locazione definitiva, collegato a un altro nodo di aggancio del modulo centrale Tianhe.

Anche il modulo Mengtian è attraccato a un nodo frontale del modulo centrale Tianhe per motivi pratici e verrà spostato in un’altra posizione che sarà definitiva. A quel punto, con la configurazione finale della stazione, sarà possibile aumentare l’equipaggio a 6 taikonauti, almeno temporaneamente durante gli avvicendamenti, per un’occupazione permanente. Per la fine del 2023 è previsto il lancio del telescopio spaziale Xuntian, che orbiterà vicino alla Tiangong e occasionalmente potrà attraccarvi per operazioni di manutenzione.

Simulazione della manovra di attracco del modulo Mengtian al centro di controllo missione (Immagine cortesia Sun Fengxiao/Xinhua)
Simulazione della manovra di attracco del modulo Mengtian al centro di controllo missione (Immagine cortesia Sun Fengxiao/Xinhua)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *