La navicella spaziale SpaceX Crew Dragon Freedom è partita per la missione privata Ax-3

La navicella spaziale Crew Dragon Freedom al decollo per iniziare la missione Ax-3 (Immagine cortesia Axiom Space)
La navicella spaziale Crew Dragon Freedom al decollo per iniziare la missione Ax-3 (Immagine cortesia Axiom Space)

Poche ore fa la navicella spaziale SpaceX Crew Dragon Freedom è partita su un razzo vettore Falcon 9 dal Kennedy Space Center nella missione Axiom Mission 3 o semplicemente Ax-3. Dopo circa dodici minuti si è separata con successo dall’ultimo stadio del razzo. Trascorrerà circa 14 giorni in orbita, quasi tutti attraccata alla Stazione Spaziale Internazionale. Ha anche scopi commerciali in una collaborazione tra SpaceX, Axiom Space e varie aziende e agenzie spaziali nazionali per l’accesso alla Stazione allo scopo di condurre lavori utili per lo sviluppo di nuove tecnologie e per ricerche scientifiche.

I quattro membri dell’equipaggio della navicella spaziale Crew Dragon Freedom sono:

Michael López-Alegría. Nato il 30 maggio 1958 a Madrid, in Spagna, è cresciuto in California ed è stato naturalizzato americano. Super-veterano delle missioni spaziali, ha già comandato la missione Ax-1 nell’aprile 2022.

Walter Villadei. Nato il 29 aprile 1974 a Roma, in Italia, è un colonnello dell’Aeronautica Militare italiana. Nel giugno 2023 ha fatto parte dell’equipaggio volo suborbitale della VSS Unity nel volo Galactic 01 di Virgin Galactic. È alla sua prima missione in orbita.

Alper Gezeravci. Nato il 2 dicembre 1979 a Mersina, in Turchia, è un pilota dell’Aeronautica Militare turca e ha studiato ingegneria elettronica. È alla sua prima missione spaziale.

Marcus Wandt. Nato il 22 settembre 1980 a Mora, in Svezia, è stato un pilota dell’Aeronautica Militare svedese per poi diventare pilota collaudatore. Nel 2022 è stato selezionato come astronauta di riserva del Gruppo 4 degli astronauti ESA e per questo motivo partecipa alla missione Ax-3 anche come astronauta dell’ESA. È alla sua prima missione spaziale.

Michael López-Alegría ha una doppia cittadinanza ed è nato in Spagna e per questo motivo la missione Ax-3 è la prima missione spaziale il cui equipaggio è tutto europeo. L’arrivo alla Stazione Spaziale Internazionale della navicella spaziale Crew Dragon Freedom, alla sua terza missione, è previsto per domani attorno alle 10.19 italiane.

Queste missioni con risvolti commerciali offrono la possibilità di ampliare l’accesso allo spazio. Anche se gli astronauti della missione Ax-3 trascorreranno meno di due settimane sulla Stazione Spaziale Internazionale, avranno la possibilità di condurre molti esperimenti. In questo caso, molti sono italiani ma Axiom Space permette di portare astronauti ed esperimenti a bordo della Stazione anche a nazioni che non sono legate alle agenzie spaziali che la gestiscono. Ciò amplia le possibilità di condurre ricerche che sfruttano la condizione di microgravità.

L'equipaggio della missione Ax-3: Michael López-Alegría, Walter Villadei, Alper Gezeravci e Marcus Wandt (Foto cortesia Axiom Space)
L’equipaggio della missione Ax-3: Michael López-Alegría, Walter Villadei, Alper Gezeravci e Marcus Wandt (Foto cortesia Axiom Space)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *