Lander / Rover

Blog che parlano di lander e/o rover

Marte

La NASA ha attivato tutte le possibilità di studio ravvicinato della tempesta globale di polvere che sta interessando il pianeta Marte. Questo tipo di evento si verifica in genere una volta ogni tre o quattro anni marziani (tra sei e otto anni terrestri) ma ancora non è chiaro come una tempesta di polvere che inizia in scala ridotta possa ingrandirsi al punto da avvolgere l’intero pianeta. Le sonde spaziali in orbita stanno studiando in vari modi il fenomeno e il Mars Rover Curiosity sta raccogliendo dati al suolo mentre la situazione del Mars Rover Opportunity è difficile perché non può usare i pannelli solari perciò è entrato in ibernazione.

Il Mars Rover Curiosity e due elementi rilevati (Immagine NASA/GSFC)

In una conferenza stampa la NASA ha annunciato le ultime scoperte sul pianeta Marte ottenute grazie alle analisi effettuate dal Mars Rover Curiosity. In alcuni nuovi campioni prelevati in due siti del cratere Gale sono stati rilevati vari composti organici. Le misurazioni del metano presente nell’atmosfera di Marte indicano un ciclo stagionale in cui la sua quantità varia. Queste scoperte sono state descritte nei dettagli in due articoli pubblicati sulla rivista “Science”.

Il lander InSight e i due MarCO al decollo su un razzo vettore Atlas V 401 (Immagine NASA TV)

Poche ore fa il lander InSight della NASA, è stato lanciato assieme ai due nanosatelliti Mars Cube One dalla base di Vandenberg su un razzo vettore Atlas V 401. Dopo circa un’ora e mezza si sono separati dall’ultimo stadio del razzo, chiamato Centaur, e si sono messi in rotta verso Marte.

La missione InSight (Interior Exploration using Seismic Investigations, Geodesy and Heat Transport) ha lo scopo di indagare sulla geologia del pianeta Marte. Un lander dotato di un sismometro, di un sensore termico e di altri strumenti analizzerà la struttura interna del pianeta rosso. Ciò permetterà di ottenere nuovi dati sulla sua formazione, contribuendo anche ai modelli esistenti sulla formazione di pianeti rocciosi come la Terra.

Una parte della Perseverance Valley (Immagine NASA/JPL-Caltech)

La NASA ha pubblicato nuove fotografie scattate dal suo venerabile Mars Rover Opportunity, che dopo 14 anni terrestri e 5,000 Sol (giorni marziani) continua la sua missione scientifica sul pianeta Marte. Nell’antica valle chiamata Perseverance Valley ha trovato un terreno con una struttura che ricorda certe strisce di pietra molto particolari su alcuni pendii montuosi sulla Terra. Queste formazioni possono essere create da cicli di congelamento e scongelamento del suolo umido oppure al vento, a trasporto in discesa o ad altri processi.

La roccia Jura (Immagine NASA/JPL-Caltech/MSSS)

La NASA ha pubblicato fotografie di formazioni rocciose a forma di stella e a coda di rondine scoperte dal Mars Rover Curiosity durante l’esplorazione dell’area del cratere Gale di Marte chiamata Vera Rubin Ridge. Questo crinale sta offrendo interessanti spunti di ricerca, in questo caso cristalli di gesso simili a quelle che si possono trovare in laghi prosciugati sulla Terra, ad esempio in Scozia. Si tratta di un altro indizio del fatto che nel cratere Gale anticamente ci sia stato un lago.