Lander / Rover

Blog che parlano di lander e/o rover

Il decollo del razzo Long March 3B dà inizio alla missione Chang'e 4. (Foto cortesia Xinhua)

Poche ore fa un rover e un lander sono partiti su un razzo vettore Long March 3B dal cosmodromo di Xichang dando inizio alla missione Chang’e 4. Dopo circa mezz’ora, lander e rover, dopo essersi separati con successo dall terzo stadio del razzo sono entrati nell’orbita dove cominceranno una lunga serie di manovre che li porterà nella traiettoria verso la Luna.

Concetto artistico del lander di Moon Express

In una conferenza stampa, l’amministratore della NASA Jim Bridenstine ha annunciato i nuovi piani dell’agenzia per il ritorno sulla Luna con l’inclusione di una serie di aziende private che potranno fornire i loro servizi di invio di vari tipi di cargo. Il programma chiamato Commercial Lunar Payload Services (CLPS) potrebbe iniziare già nel 2019 e rappresenta un primo passo verso un obiettivo a lungo termine, cioè stabilire una presenza stabile sulla Luna con un occhio verso Marte.

La prima immagine inviata da InSight da Marte (Immagine NASA TV)

La NASA ha confermato che il suo lander InSight è atterrato su Marte dopo aver completato una procedura che è completamente automatizzata dato che in questo periodo i segnali radio provenienti da Marte impiegano poco più di otto minuti per raggiungere la Terra. InSight era stato lanciato il 5 maggio 2018. A differenza di altri lander e rover, studierà l’interno del pianeta rosso per capire meglio com’è fatto e la sua storia geologica.

Marte

La NASA ha attivato tutte le possibilità di studio ravvicinato della tempesta globale di polvere che sta interessando il pianeta Marte. Questo tipo di evento si verifica in genere una volta ogni tre o quattro anni marziani (tra sei e otto anni terrestri) ma ancora non è chiaro come una tempesta di polvere che inizia in scala ridotta possa ingrandirsi al punto da avvolgere l’intero pianeta. Le sonde spaziali in orbita stanno studiando in vari modi il fenomeno e il Mars Rover Curiosity sta raccogliendo dati al suolo mentre la situazione del Mars Rover Opportunity è difficile perché non può usare i pannelli solari perciò è entrato in ibernazione.

Il Mars Rover Curiosity e due elementi rilevati (Immagine NASA/GSFC)

In una conferenza stampa la NASA ha annunciato le ultime scoperte sul pianeta Marte ottenute grazie alle analisi effettuate dal Mars Rover Curiosity. In alcuni nuovi campioni prelevati in due siti del cratere Gale sono stati rilevati vari composti organici. Le misurazioni del metano presente nell’atmosfera di Marte indicano un ciclo stagionale in cui la sua quantità varia. Queste scoperte sono state descritte nei dettagli in due articoli pubblicati sulla rivista “Science”.