SpaceX

Il cargo spaziale Dragon al decollo su un razzo Falcon 9 (Foto NASA/Bill Ingalls)

Poche ore fa la navicella spaziale SpaceX Dragon è partita su un razzo vettore Falcon 9 dalla base di Cape Canaveral nella missione CRS-11 (Cargo Resupply Service 11), indicata anche come SpX-11. Dopo poco più di dieci minuti si è separata con successo dall’ultimo stadio del razzo e si è immessa sulla sua rotta. Si tratta delll’undicesima missione di invio della navicella spaziale Dragon alla Stazione Spaziale Internazionale con vari carichi con il successivo ritorno sulla Terra, anche in questo caso con vari carichi.

Il razzo Falcon 9 di SpaceX al decollo con il primo stadio usato (Foto SpaceX)

Poche ore fa il satellite SES-10 è stato lanciato su un razzo vettore Falcon 9 dalla base di Cape Canaveral. La novità rispetto ai normali lanci di questo tipo è che il primo stadio del razzo era già stato usato in una missione precedente. È la prima volta che ciò avviene in una vera missione.

Il primo stadio del razzo Falcon 9 ha fatto il suo dovere e dopo che il secondo stadio si è staccato è atterrato con successo per la seconda volta sulla piattaforma marina “Ma certo che ti amo ancora”. Verrà nuovamente riportato sulla terraferma e sottoposto a una nuova serie di controlli e test per capire come ha sopportato la seconda missione.

La navicella spaziale Dragon V2 presentata da Elon Musk (Foto cortesia SpaceX)

Elon Musk, fondatore e amministratore delegato di SpaceX, ha annunciato che la sua azienda è stata ingaggiata per inviare due persone in un viaggio privato attorno alla Luna nel 2018. Musk non ha svelato l’identità delle due persone né ha indicato il costo del viaggio ma si è limitato a dire che hanno già versato un sostanziale deposito. Il viaggio verrà effettuato sulla navicella spaziale Dragon V2, la versione sviluppata proprio per i viaggi con astronauti, che verrà lanciata su un razzo Falcon Heavy.