Missione CRS-8 compiuta: la navicella spaziale Dragon di SpaceX è tornata sulla Terra

La navicella spaziale Dragon di SpaceX mentre sta per ammarare (Foto cortesia SpaceX)
La navicella spaziale Dragon di SpaceX mentre sta per ammarare (Foto cortesia SpaceX)

Era la serata di ieri in Italia quando la navicella spaziale Dragon di SpaceX ha concluso la sua missione CRS-8 (Cargo Resupply Service 8) per conto della NASA ammarando senza problemi nell’Oceano Pacifico a circa 420 km dalle coste della California. La Dragon aveva lasciato la Stazione Spaziale Internazionale qualche ora prima, quando in Italia era pomeriggio.

Poco dopo l’ammaraggio, la Dragon le navi di SpaceX sono andate a recuperarla per trasportarla fino alla costa. I carichi riportati sulla Terra verranno consegnati alla NASA al più presto, probabilmente domani. La navicella spaziale Dragon aveva raggiunto la Stazione Spaziale Internazionale il 10 aprile 2016.

La navicella spaziale Dragon ha riportato sulla Terra quasi 1.700 kg di carichi vari che includono campioni biologici e vari esperimenti scientifici. Parte dei campioni è contenuta nei freezer perché è necessario mantenerli a basse temperature. Alcuni esperimenti sono stati ideati da organizzazioni non-profit che collaborano con la NASA in programmi scientifici e didattici.

Orbital ATK aveva già ripreso le sue missioni di rifornimento alla Stazione Spaziale Internazionale ma la sua navicella spaziale Cygnus viene distrutta al rientro nell’atmosfera terrestre. Per qualche settimana Cygnus e Dragon sono rimaste attraccate a breve distanza con la conseguenza che il braccio robotico Canadarm2 che ha spostato la Dragon nella posizione di ripartenza ha dovuto compiere una manovra più complessa del solito.

SpaceX è l’unica azienda americana ad avere una navicella spaziale in grado di riportare sulla Terra carichi intatti perciò le missioni della Dragon sono davvero importanti per la NASA. In questo caso, si tratta di molti esperimenti tecnologici e biologici che includono ad esempio campioni prelevati a Scott Kelly nel corso della sua missione di un anno.

La prossima missione di rifornimento per il cargo spaziale Dragon potrebbe cominciare già alla fine di giugno anche se le date dei lanci sono sempre approssimative. Per il momento c’è da verificare che i campioni e gli esperimenti siano tornati sulla Terra senza danni. Per SpaceX un successo completo della missione CRS-8 è davvero importante: nonostante i risultati raggiunti negli ultimi mesi con gli atterraggi controllati, la collaborazione con la NASA rimane fondamentale per le sue attività.

La NASA ha creato un video che riassume le fasi della partenza della navicella spaziale Dragon dalla Stazione Spaziale Internazionale.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *